mercoledì 8 novembre 2017

KING OF THE MONSTERS










LOCANDINA:




















ANNO: 1991

SOFTWARE HOUSE: SNK Corporation

GENERE: Picchiaduro

SISTEMA DI GIOCO: 
Il gioco trasferisce in un'ambientazione tokusatsu il classico gameplay dei videogiochi di wrestling del periodo. Il giocatore può scegliere uno tra sei mostri da utilizzare; i combattimenti sono dei duelli che si svolgono in una tra sei città giapponesi, ovvero Tokyo, Kyoto, Kobe, Osaka, Okayama e Hiroshima. Oltre all'avversario il giocatore dovrà vedersela con le forze militari della città che si batteranno contro entrambi i mostri utilizzando carri armati, elicotteri, aerei da caccia ed altri mezzi bellici; i due contendenti possono sfruttare i veicoli dei militari terrestri a loro vantaggio afferrandoli e scagliandoli contro l'altro mostro. Pressoché qualsiasi edificio o zona del campo di battaglia può essere distrutto dal giocatore, facendo guadagnare punti; il terreno di gioco è delimitato da dei campi di forza che impediscono ai mostri di uscire, agendo come dei cordoni elastici di un ring.

Si utilizzano tre pulsanti: con il primo si sferrano pugni, con il secondo calci e con il terzo si corre; quando l'avversario è a terra con il pulsante dei pugni si effettua lo "schienamento", ovvero il mostro salta sopra all'avversario e parte un cronometro che conta fino a tre, allo scopo di decretare la vittoria al lottatore in piedi; premendo i pulsanti di pugno e di calcio contemporaneamente si effettua un balzo verso l'alto allo scopo di evitare un colpo nemico o di afferrare dei mezzi volanti degli umani; lasciando premuto i pulsanti di pugno e di calcio a lungo si carica una mossa speciale, ovvero un attacco a distanza. La parte più interessante del gioco è ovviamente quella delle prese, ispirate da quelle del wrestling professionista: sono infatti presenti Piledriver, atomic drop, german suplex ed altre ancora.
Portando a termine alcune prese dall'avversario a terra si libera una sfera rossa con la lettera "P" su di essa, un bonus che, se preso dal giocatore, incrementa una barra presente sul lato dello schermo del giocatore: una volta completata la barra il personaggio del giocatore aumenta di livello di potenza, con conseguenti cambio di colore e incremento della potenza di alcuni colpi. È da notare come questo bonus venga spesso liberato a seguito di un Piledriver.
I livelli di gioco sono ben dodici, in quanto si devono sconfiggere tutti e sei i mostri (compreso un clone del proprio personaggio) per due volte.

KING OF THE MONSTERS

Nessun commento:

Posta un commento