sabato 11 novembre 2017

MARIO BROS.











LOCANDINA:




















ANNO: 1983

SOFTWARE HOUSE: Nintendo Co. Ltd.

GENERE: Platform

SISTEMA DI GIOCO: 
Mario Bros. è uno dei più famosi videogiochi a piattaforme 2D a schermata fissa. Le piattaforme mantengono la stessa posizione durante l'intero corso del gioco e tutti i livelli hanno la stessa forma, pur cambiando i dettagli decorativi.

L'obiettivo del gioco è uccidere, calciandoli, tutti i nemici. Mario può correre, con un po' di inerzia quando si ferma o cambia direzione (deve fare una piccola frenata), e saltare. Il metodo principale di attacco è saltare e sbattere la testa contro le piattaforme. I nemici che si trovano al di sopra di quella sezione di piattaforma vengono così temporaneamente storditi (le tartarughe per l'esattezza vengono capovolte sul dorso e quindi immobilizzate). Mentre un nemico è stordito, Mario deve calciarlo, passandoci sopra. Se non lo calcia in tempo, il nemico si riprenderà dallo stordimento e diventerà più veloce di prima. Un nemico si riprende dallo stordimento, senza diventare più veloce, anche quando Mario urta nuovamente la sezione di piattaforma in cui si trova.
Mario può anche usare il POW, un blocco al centro dello schermo. Colpendo il POW tutti i nemici sulle piattaforme vengono storditi. Si possono dare solo un limitato numero di colpi in un POW dopodiché scompare.
La modalità a due giocatori è di tipo cooperativo: il secondo giocatore interpreta Luigi, che deve collaborare con Mario per liberare lo schermo dai nemici. Tuttavia, poiché Mario e Luigi possono darsi delle spinte tra loro, sia urtandosi che con le testate, e poiché i nemici possono essere risvegliati con una testata, è possibile giocare competitivamente cercando di buttare l'altro addosso ai nemici.
I nemici fuoriescono da due tubi in cima allo schermo e avanzano continuamente, limitandosi a cambiare direzione quando incontrano un ostacolo. Altri due tubi li accolgono quando arrivano in fondo allo schermo e li rimandano in cima, e così a oltranza finché non vengono uccisi. I tipi di nemici che si possono incontrare sono:
  • Tartarughe, semplici e lente.
  • Granchi, servono 2 testate per stordirli, dopo la prima assumono aspetto (e velocità) ben più "arrabbiato".
  • Falene, fanno dei brevi voli anziché camminare, rendendo difficile sia stordirle che saltarle.
I nemici seguenti appaiono periodicamente e illimitatamente, ma non contano per terminare un livello. Si distruggono direttamente con le testate, senza bisogno del calcio.
  • Mostro di ghiaccio, un blocco informe che si muove scivolando, se non viene colpito può fermarsi al centro di una piattaforma e congelarla, rendendola scivolosa.
  • Saette, attraversano orizzontalmente lo schermo rimbalzando fra le piattaforme per poi sparire.
Ogni volta che si calcia un nemico fuoriesce dai tubi una moneta, che si può raccogliere o colpire per il punteggio; le monete si comportano come i nemici ma non ricompaiono più una volta uscite dal fondo. Ci sono anche dei livelli bonus popolati unicamente da monete ferme in aria, da raccogliere con un limite di tempo.

CREATORE: Shigeru Miyamoto










MARIO BROS.

Nessun commento:

Posta un commento